Eterna gola di gloria: parola
appena giunta sul molo, appiedata –
ma con piedi di polvere – dopo onde
e naufragi, sempre rediviva, ti
lascio incensita – e per questo divina.
Forse frutto del seno del mare, che
sempre materno si gonfia e si svuota,
segno perennemente varcato

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...