Posso provare ad essere cruda
come il pane, e morbida,
e saporita,
e avere parole in più per gli uccelli
briciole,
e spezzettare e distribuirmi
in pasto.
Posso provare il lieve giallo,
l’oro più mesto della povertà,
e piccoli fori nell’impasto.
Provare ad essere per le labbra,
per le cavità.
Per dolci salive, una briciola.
Un affettarmi per la fretta
di una fame,
un lento scivolare, un affetto.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...